Il tiro al Grillo

di Gabriele Celso

La cosa più bella è vedere come tutte le TV ed i giornali attacchino il MoVimento 5 Stelle, come se fosse stato al governo negli ultimi decenni e fosse la causa dei mali in Italia.

Come se da quando è entrato in Parlamento avesse contribuito a peggiorare le cose e non avesse rispettato ciò che diceva in campagna elettorale.

Come se gli eletti del MoVimento avessero da vergognarsi di qualche malefatta.

Si accaniscono tutti contro, come non hanno mai fatto neppure con l’odiato B., ma questo accanirsi non deriva da mancanze nel lavoro svolto in Parlamento e Senato (in quel caso sarebbe più che legittimo far notare che non si sta lavorando nel modo giusto o che si sta intraprendendo una strada opposta a quella promessa agli elettori), si parla solo ed esclusivamente di “dissidenti“, sgretolamenti, delusione e così via.

Non si capisce poi delusione per cosa, visto che nessun giornalista racconta mai niente di quello che i parlamentari fanno a Roma.

Dal 15 Marzo, giorno in cui sono arrivati a Montecitorio, non si fa altro che parlare di scissioni, malumori, espulsioni (che sarebbero dovute arrivare a valanga ed in breve tempo). Poi la storia della diaria che non sarebbe stata restituita (falso), seguita a breve distanza dalla querelle sullo stipendio che non sarebbe stato diminuito (falso). Infine si riparte dall’inizio con dissidenti, delusi, scissioni, sgretolamenti ricominciare come in un labirinto senza uscita.

 

Nel frattempo …

Siamo giunti al 43° giorno dell’Era Letta: il tanto agognato governo, quello senza il quale il paese sarebbe morto (impossibile morire quando si è già morti). Cosa ha fatto per noi ad oggi il nipote di Gianni?

Quello che ai politici riesce meglio: rimandare …

Si, rimandare l’IMU, rimandare l’aumento IVA, tanto poi qualcuno di buona volontà ci penserà. Perché prendersi la briga di pensarci ora, cedesse il governo …

L’unica buona proposta del PD (l’abrogazione del Porcellum) non sono riusciti a farla accettare neppure ai propri eletti ( http://triskel182.wordpress.com/2013/05/30/il-pd-contro-se-stesso-dice-no-allabolizione-del-porcellum-wanda-marra/ ). Nel frattempo si sono trovati in pieno accordo col PDL per la stupenda riforma che rinforza il finanziamento ai partiti! ( http://www.ilfattoquotidiano.it/2013/06/03/finanziamento-ai-partiti-sconto-per-politici-lascia-sgomento-terzo-settore/614618/ )

 

E B.? Che fine ha fatto l’ex Presidente del Consiglio ? Non ne parlano più! Già, troppo impegnati a distrarre il pubblico con il pettegolezzo a 5 stelle.

Finché la gente non si stufa è un ottimo mezzo di circonvenzione di massa infangando l’unico MoVimento politico nuovo e pulito che esista in Italia togliendo i riflettori dai suoi processi e dal governo “di larghe intese” che bivacca e vivacchia indisturbato scavalcando il ruolo fondamentale del Parlamento sbeffeggiando allegramente La Costituzione che dicono di volere cambiare. Delegando il proprio lavoro a 35 cosiddetti saggi che penseranno a tutto per noi, per farci dormire sonni tranquilli e guardare ogni sera il nostro Talk Show preferito praticando il nuovo sport nazionale: la caccia al Grillo.

 

Un governo esemplare insomma, della gioia, della pacificazione, che aumenterà il suo consenso tra i “delusi” del MoVimento senza mettere mano a nessuna delle cose che angosciavano così tanto gli italiani appena dopo il voto.

Ancora le ho in testa le voci delle persone che dicono:

Aaahh io ho votato Grillo ma non mi ci frega più! Perché loro devono pensare a noi che non abbiamo lavoro! Bisogna fare il governo! Senza il governo come si fa ????

Eh già, come si fa? Adesso i vecchi politicanti possono continuare a vivere tranquilli, pensando che il pericolo democratico è scampato e che per loro nulla cambierà…

Vorrei ricordare a lorsignori che il MoVimento non è un un partitino a progetto al quale interessano i voti e le poltrone, ma è un MoVimento politico con un progetto a lungo termine: che guarda al futuro, che vuol cambiare l’Italia a livello culturale, che vuol sperimentare metodi diversi per una democrazia diretta e partecipativa. Sicuramente non potrà essere perfetta sin dall’inizio ma migliorerà col tempo riportando al centro delle decisioni il cittadino, facendolo discutere e decidere in prima persona sui temi importanti, dando la possibilità di referendum propositivi senza quorum e obbligatorietà di discutere in Parlamento le proposte di leggi popolari.

 

Insomma è “stimolante” vedere come, in un paese con una cultura millenaria come il nostro, ci siano tante persone col cervello ormai incartapecorito, che non hanno mai letto un libro, o solamente provato a fare riflessioni sulle cose che lo circondano per capirne il perché, ma che riescono ad impararsi perfettamente a memoria tutto quello che pennivendoli e soubrette del giornalismo televisivo ogni giorno ripetono fino alla morte.

Del resto se siamo arrivati a questo è proprio grazie al livello di formazione della maggior parte dei NeandertItaliani che, come nel racconto di Orwell, ormai vivono con il Bipensiero, convinti fino a ieri del fatto che l’Oceania è in guerra contro l’Eurasia ed alleata dell’Estasia. Con le nuove mosse del governo le cose sono cambiate e il lobotomizzato Italico vive oggi nella convinzione che l’alleato è sempre stato l’Eurasia ed il nemico l’Estasia. Così è sempre stato, non c’è niente di strano, basta correggere i vecchi libri e gli articoli dei giornali, così come vuole la propaganda!

 

Se non state attenti, i media vi faranno odiare le persone che vengono oppresse e amare quelle che opprimono.” Malcom X

 

Buon MoVimento a tutti …

 

http://www.linkiesta.it/non-solo-scontrini-le-proposte-di-legge-del-m5s