COMUNICATO STAMPA

Il Movimento 5 stelle Scandicci è solidale e presente con i lavoratori che stanno affrontando questa crisi dovuta ancora una volta a discutibili gestioni imprenditoriali che stanno provocando un’emergenza per decine di famiglie.


Sollecitiamo tutte le sedi istituzionali affinché si cerchi la via più veloce e praticabile per difendere i posti di lavoro e valutare tutte le tutele del reddito a disposizione.

Invitiamo il sindaco di Scandicci ad essere presente il 1 agosto in Regione Toscana all’apertura del tavolo di crisi, e di coinvolgere gli altri sindaci, in primis quello di Firenze (futura città metropolitana), per sostenere concretamente il diritto all’occupazione.

Comprendiamo le difficoltà di questi piccoli, ma importanti, punti vendita stretti fra la morsa della crisi e delle grandi distribuzioni e riteniamo che sarebbe opportuno, con il sostegno delle amministrazioni comunali, riconvertire questi punti vendita in mercati locali a filiera corta, valorizzando la biodiversità del territorio stesso sia a livello agroalimentare che artigianale, anche attraverso cooperative di ex dipendenti Il Centro.

Gruppo consiliare

Movimento 5 Stelle Scandicci